venerdì 24 maggio 2013

Mele di krapfen ca' mortazza per Biancaneve

C'era una volta...

...c'era una volta biancaneve. Da un po' di tempo, non si sa perché (o forse si) prova una certa repulsione per le mele, quelle rosse poi non le può proprio vedere. E allora passa la sua vita girando tra boschi, paesi e città cercando di evitare tutti i fruttivendoli. I nani sono cresciuti... di età... e ormai ognuno fa la sua vita lontano dal bosco, brontolo ad esempio va tutti i giorni in ufficio e se la passa abbastanza bene; dotto sognava una carriera in borsa e invece è cassaintegrato alla fiat, mammolo studia ancora con buoni risultati e ogni tanto manda un sms a Biancaneve per chiederle come va... e Biancaneve si gode la maturità, si rilassa ascoltanda sana musica rock, facendo il bagno nel torrente del bosco e vive di rendita grazie ai proventi della sua fiaba.
Ma un giorno...
Una losca figura iniziò ad aggirarsi nel bosco invidiosa del tenore di vita di Biancaneve. 
Eh no eh - disse la bionda arcigna strega - non è giusto che quella svampita sciacquetta se la spassi così, ora la frego io - La strega allora si ingegnò - cavolo con le mele non la frego più - e allora si chiuse nel suo scantinato laboratorio e con una mela come modello si mise a impastare, lievitare, condire, farcire, cuocere, scaldare, abbellire... ne uscirono delle similmele salate che con l'aggiunta di un ingrediente segreto avevano il potere di cancellare la memoria. Il piano era pronto...
Un giorno Biancaneve passeggiava tranquilla nel bosco... l'ora di pranzo era vicina e i brontolii del suo stomaco sembravano un temporale pronto ad esplodere. Ed ecco che a lato del sentiero incontrò una simpatica vecchina (è così svampita che non le è bastata la prima volta e non le è venuto il dubbio che fosse una vecchiarcigna strega) che le disse che lei odiava le vere mele e che ne aveva studiate altre... salate, buone, fumanti... e che (guarda caso) gliene offriva una... Biancaneve, ovviamente saltellando per la gioia ne smozzicò subito una... tiè... fregata! 
Stregalexa sogghignò sotto i baffi (finti sia chiaro). Biancaneve oramai senza un briciolo di memoria era nelle sue mani... e la stregaccia paracula convinse quella povera indifesa fanciulla di essere  in realtà sempre stata (così tanto per dispetto) un vecchio lupo di mare alla ricerca dell'arca perduta... e così da quel giorno Biancaneve (per colpa dell'invidia di stregalexa) gira vestita da marinaio metrosexual le spiagge d'Italia alla ricerca di quelle che crede essere la sua barca.... quindi se quest'estate andate al mare e la vedete... fate finta di niente. L'invidia non è finita. 
La morale!? Ovviamente non c'è. Prendete la fiaba per quella che è... e se un giorno in un bosco trovate una vecchina con un ciuffo biondo che esce da sotto la parrucca... non fatevi fregare. Sono io. 




Ingredienti per sei krapfen:

Per l'impasto:
  • 100 gr di patate bollite
  • 100 gr di farina
  • 10 gr di latte
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 6 grammi di lievito
  • 2 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • 1 rosso d'uovo
  • sale
Per la farcitura:
  • mortadella
  • formaggio grana
  • curry rosso
  • olio evo
  • una linguina per decorare ;)

Cuciniamo insieme:
Stemperate il lievito nel latte scaldato insieme allo zucchero, lasciate riposare un quarto d'ora. Sul piano di lavoro schiacciate le patate, aggiungete la farina, il sale, il rosso d'uovo, il concentrato di pomodoro e infine il lievito. Impastate il tutto e create dei dischetti di circa un centimentro di spessore. Da questo impasto ne usciranno circa dodici. Su sei di questi ponete un quadratino di mortadella e uno di formaggio grana e con gli altri sei richiudete molto bene aiutandovi con una passata di acqua sui bordi per sigillare. Date la forma di palline e spolverate con il curry rosso la superficie. Fate lievitare per due ore circa.
Passato il tempo create i piccioli  finti inserindo un pezzettino di linguina in ogni "mela". Ungete per bene la superficie di tutte le sei "melette" con l'aiuto di un pennello da cucina e infornatele a 180° fino a doratura.
Et voilà... la mia fiaba è servita.

lalexa




...anche i sette nani hanno approfittato delle mie mele. Fulminati.



Con questa ricetta partecipo al contest "La fiaba è servita" di "Kitchen Cri" e "A Pancia Piena"



31 commenti:

  1. Ma che ti sei fumata? O forse hai "aspirato" troppe mele!!! La storia comunque me la rivendo ai piccoli non avevo mai pensato ad sequel per le fiabe famose: mi piace! E mi piacciono mooolto i tuoi bomboloni...un bacio cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah avevo bisogno di cazzeggiare con la mente Cri!:)bacione grande a presto

      Elimina
  2. Sarà l'ora, sarà la vista che fa cilecca, ma.....per un bel po' ho pensato" che stordita...ha invertito le parole, chissà quando se ne accorgerà!"
    Invece sono proprio mele di krapfen, qualcosa che ancora non avevo visto.
    Primavisione assoluta...e gradita:))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) cara Fabiana!!!! il titolo in effetti spiazza un poco! sono contenta che ti siano piaciuti:) lusingata:) bacione

      Elimina
  3. La tua storia è avvincente..inizialmente pensavo di conoscere quella "Biancaneve" ma il colpo di scena mi ha fatto capire che conosco molto meglio la strega :-P
    Brava queste mele truccate sono una genialata! Hai fregato tutti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah! bella zia Consu:) a prestissimo

      Elimina
  4. ahahh mi hai fatto sorridere!che bella ricetta!proprio particolare!
    sei stata simpaticissima!
    buona giornata
    Angelica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) grazie Angelica! bacione grandissimo!

      Elimina
  5. Non male come mele.....ma se le mangiassi, poi, perderei la memoria anche io? ^__^ Idea stuzzicante, brava!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dai per te farò un eccezione;)bacione e buona giornata!

      Elimina
  6. Hahahaha Ale! Sta Biancaneve non imparerà mai :D
    Troppo bella la tua idea :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) grazie Vale.ti mando mille bacioni

      Elimina
  7. Ahahhahla strgalexa ha fatto un lavoro meraviglioso, queste melette sono geniali mi piacciono tantissimo. Sono pronta a perdere la memoria anche io con tre o quattro di queste ^_^. Baci cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti vendi così;) vieni vieni ...tesoro!;)bacione grande

      Elimina
  8. Ma pensa che ti sei inventata....bravissima,davvero complimenti anche per la tua originale e gustosa preparazione!
    in bocca al lupo ;)
    Z&C

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Ketty! avevo voglia di inventare qualcosina di sfiziosetto!:) bacione grande e buona domenica

      Elimina
  9. Oh ma hai mai pensato di scrivere favole? Sei un geniaccio Lale, e la tua versione pop rock della snaturata Biancaneve mi è piaciuta un sacco, come la tua versione salata dell'apple in questione!
    Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah stella...non penso che avrei un grandissimo futuro nella scrittura di favole...:) mai dire mai però;) bacione grande e a presto

      Elimina
  10. Ma,Lale bella, una domanda sorge spontanea : il principe che fine ha fatto ? Quella snaturata l'ha forse scaricato ?
    Stragolose le tue finte mele e per giunta salate, che idee pazzesche hai sempre tu !!!! Un super abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il principe vaga da anni per indigestione di melettefinte....lasciamolo vagare :)grazie Lisa e un bacio grande!

      Elimina
  11. Tu sei un genio!!! A parte il fatto che mia hai fatto ridere a crepapelle e ho dovuto leggere la tua fiaba ad alta voce al gentil consorte con la piccola che non capiva e continuava a dire: "mamma, ma non fa così la storia!" :D Mi fai morire!!!! :D
    E che dire della ricetta? Assolutamente spettacolare! Sei un mito Lale, non finisci mai di stupirmi!
    Un abbraccio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahaha..ma l' hai letta alla creatura!!!??ahahahahahaha ma tu sei un mito!!!! ti voglio bene Danja!:) a presto

      Elimina
  12. non ci posso credere!!!!! ma tu sei un genio, una maga una streghetta o cosa??!?!?!?!?!?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaha senti chi parla Elena!!!! bacio bacio bacio:):)

      Elimina
  13. Spettacolareeeeeeeeeeeeeeee....perfetta per il nostro contest grazzie di aver partecipato e in bocca al lupo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a voi!un bacione e buona domenica:)

      Elimina
  14. Lale questo è proprio il mio genere di frutta preferita ;-)
    bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a chi lo dici Patty;)bacione grandissimo

      Elimina
  15. ho bisogno della mail dei 10 finalisti quindi anche la tua...me la mandi in privato? Ciaoooooooo

    RispondiElimina